Select Page

Test Sierologico per Covid-19

Ti informiamo che è disponibile il TEST SIEROLOGICO PER LA DETERMINAZIONE QUANTITATIVA degli anticorpi IgG / IgM ANTI-SARS-CoV-2 con Metodica ELISA

Puoi effettuare il test presso il nostro centro a Sesto Calende oppure presso il nostro punto prelievi di Gallarate.

Il test ha un costo di 48€ + 6,50€ per digitalizzazione del referto, che potranno essere pagati direttamente il giorno del Test.

I test sierologici non prevedono la ricerca del virus SARS-CoV-2 nell’organismo umano ma valutano la risposta dell’organismo all’eventuale contatto con il virus tramite la ricerca di anticorpi.

Le diverse classi di anticorpi ricercate (chiamate IgM e IgG) diventano caratteristicamente rintracciabili nel sangue di una persona a seconda del tempo intercorso dall’avvenuta infezione.

Valutandone solamente la presenza o meno (test qualitativi) o anche la loro concentrazione relativa (test quantitativi o più propriamente definibili semi-quantitativi) è possibile avere delle indicazioni sullo stato immunitario del soggetto nei confronti del SARS-CoV-2.

Il test sierologico cui si sta per sottoporre ricerca e quantifica la presenza di Immunoglobuline (anticorpi) di tipo IgM e di tipo IgG. Di questa ultima tipologia ricerca nello specifico quelle dirette contro la subunità 1/2 del SARS-CoV-2 (IgG anti-S1/S2).

A tali anticorpi è attribuito in diversi studi scientifici il potere neutralizzante, ovvero di bloccare le attività del Virus. 

E’ in approfondimento scientifico la conferma della loro capacità di indurre immunità contro la malattia COVID-19 nei pazienti che abbiano tale tipologia di anticorpi nel sangue.

Il test sierologico cui verrà sottoposto è un test semi-quantitativo che ha le caratteristiche di sensibilità e specificità qui riportate:

Indipendentemente dai risultati del Test Sierologico quantitativo cui si sta sottoponendo, le disposizioni contenute nei decreti nazionali e nelle ordinanze regionali in tema di emergenza COVID-19, non possono essere disattese e devono essere messe in pratica scrupolosamente.

Come si svolge l’esame?

Il test viene eseguito su un prelievo ematico e non serve essere a digiuno. Si analizza la componente sierologica del sangue del paziente in cui potrebbero essere contenuti gli anticorpi per Coronavirus 2019 SARS-CoV-2.

Tempi di Refertazione

Per la realizzazione del referto si stima un tempo di attesa di circa 3/4 giorni lavorativi, decorrenti dal giorno in cui il campione ematico perviene al laboratorio. Tali termini, tuttavia, possono variare per necessità legate a ripetizione dell’esame, risultati non ottimali, approfondimenti diagnostici o dubbi interpretativi.

INTERPRETAZIONE DEI RISULTATI

 

Il test fornisce informazioni sullo stato immunitario nei confronti di SARS-CoV-2 del paziente al momento del test.

I risultati possono quindi variare nel tempo in relazione ai contatti che una persona potrà avere con il virus successivamente all’effettuazione del test.

I risultati del test cui si sta per sottoporre richiedono la valutazione da parte del suo Medico Curante per la corretta interpretazione.

 

L’esito dubbio a test sierologico comporta da parte del soggetto alla ripetizione del test dopo una settimana.

L’esito di negatività a test sierologico indica assenza o un livello molto basso di anticorpi diretti contro il virus.

Questo accade in assenza di infezione o durante il periodo di incubazione e negli stati precoci della malattia.

A scopo orientativo, una possibile interpretazione dei risultati, da confermare con valutazioni clinico-anamnestiche di tipo medico, potrebbe essere la seguente:

9

Il risultato positivo

suggerisce che potrebbe essere avvenuta una reazione del sistema immunitario, a seguito di un’esposizione diretta al virus. 

9

Il risultato negativo

suggerisce che l’organismo potrebbe non essere stato esposto al virus fino ad oggi, ma rimane suscettibile di infezione se entra a contatto con il virus a partire dal momento del test.

9

La sola positività per IgG

indica un contatto più lontano nel tempo, di qualche settimana o più

9

La sola positività per IgM

indica un contatto con il virus avvenuto nelle ore o giorni molto recenti. 

9

La positività per IgG o per entrambi IgG e IgM

suggerisce un contatto con il virus avvenuto da almeno qualche giorno o settimana.

Allo stadio delle conoscenze attuali, non è ancora possibile escludere la recidiva di questo tipo di infezione.

In caso di risultato positivo ad uno dei due anticorpi e sulla base di quanto stabilito dall’ordinanza della Regione Lombardia, il paziente deve fare il tampone, mettendosi in isolamento fiduciario.

Tutti i risultati di positività verranno segnalati al proprio Medico di Medicina Generale e all’ATS di Competenza.